Prevenire e combattere stress e ansia

Aggiornato il: 24 dic 2020



Lo stress è nostro amico ... o almeno così dovrebbe essere.


Infatti, lo stress non è altro che una risposta automatica del corpo atta ad aiutarci nelle situazioni difficili. La pressione si alza, l’attenzione è più marcata e il tutto conferisce una scarica d’energia utile nei momenti impegnativi.


Non potremmo vivere senza lo stress, perché è la principale forma di difesa che abbiamo nei confronti dell'ambiente esterno. Anche i nostri antenati non ne erano immuni, e noi conserviamo la stessa modalità di risposta allo stress degli uomini del Paleolitico. Il guaio è che viviamo in un’epoca diversa, con sollecitazioni che richiedono una diversa strategia da parte nostra per non soccombere.


La risposta allo stress dei nostri antenati era combatti o fuggi (Fight or Flight).

Di fronte ad una situazione di potenziale pericolo, e dunque di stress, la loro scelta per la sopravvivenza doveva essere immediata. Se venivano attaccati da un animale feroci, dovevano scegliere se combattere o fuggire.


Anche oggi spesso ci troviamo in una condizione "Combatti o fuggi", ma non certo per scappare da una belva feroce. Oggi combattiamo con il nostro capo ufficio, con i colleghi, con gli automobilisti nel traffico. E la risposta organica è la stessa, ma il fatto è che alcune consuetudini tipiche del mondo di oggi, come le poche ore di riposo, un carico eccessivo di lavoro, o impegni in un contesto ambientale caratterizzato da rumori eccessivi come il traffico delle città, ci costringono a una risposta allo stress costantemente alta.


E non tutti rispondono allo stress nel medesimo modo. C’è chi ne è completamente bloccato, chi riesce a gestirlo abbastanza bene e chi ormai ci convive, con tutti i problemi che ciò comporta.


Inoltre, è una sensazione, uno stato d’animo che difficilmente non si prova, quando poi ogni evento negativo della vita provoca un certo livello di stress. In particolare, oggigiorno, è comune sobbarcarsi di un carico di lavoro eccessivo. La vita moderna è sempre più scandita da ritmi serrati e scadenze inumane, ciò può provocare uno stato di stress cronico.


Questa situazione può portare a conseguenze non salutari per l’organismo, come lo squilibrio ormonale, respiratorio e danni all’apparato cardio-circolatorio. In genere, al fine di riconoscere lo stress, questo causa: mal di testa, difficoltà a dormire o farlo troppo, alta pressione sanguigna e fievolezza del desiderio sessuale. Oltre a ciò, a livello emotivo siamo ansiosi, irrequieti e in genere irritabili e tristi. Quando poi questi sintomi si aggravano, ricorriamo ad eccessi di cibo, alcool, fumo, ci isoliamo e cadiamo in depressione.


Allora, come possiamo prevenire lo stress cronico?


Il primo passo è tanto semplice quanto complesso, perché non dobbiamo farci prendere dalla negatività. È facile ritrovarsi la sera stanchi e nervosi e per questo dobbiamo fare qualcosa che ci piace: ascoltare musica, cucinare o qualunque altra attività che ci stimoli. Bisogna evitare di incollarsi allo smartphone sdraiati sul divano e prevenire lo stress facendo attività fisica.


Ricorda poi che ci stressiamo spesso perché vogliamo avere tutto sotto controllo, anche ciò che inevitabilmente è fuori dalla nostra portata.

Se sei in ansia, a causa dello stress, cerca di concentrarti sul tuo respiro, e se lo farai a occhi chiusi, sentirai un sollievo immediato.


Apriti agli altri, coltiva relazioni positive, perché una bella chiacchierata con un amico è forse la medicina più potente che hai contro lo stress.


E se da solo credi di non farcela, parliamone.


CONTATTI

Scienza del Benessere

dott. Rodolfo Vittori

via Modolet, 27

34076 Romans d'Isonzo (GO)

FVG Friuli Venezia Giulia - Italia

​​

Tel: 349 5103035

info@scienzadelbenessere.com

  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon
  • LinkedIn - Black Circle
  • Black YouTube Icon

© 2020 by  Scienza del Benessere

Powered by Proassist