top of page

SVUOTA IL BAGAGLIO EMOZIONALE

... per vivere serenamente


Siamo molto condizionati dal bagaglio emozionale che ci portiamo appresso. Spesso è molto pesante e pieno di brutti ricordi, altre volte è molto leggero e colorato.


Per ritrovare la nostra serenità dobbiamo svuotare la nostra valigia personale dalla presenza delle brutte ferite emotive e proseguire il viaggio con un bagaglio a mano che contenga soltanto ricordi leggeri e colorati.


Andando ad analizzare, le ferite emotive che ci condizionano maggiormente, queste possono essere ricondotte a cinque gruppi, che adesso andiamo a conoscere.


Una delle principali ferite emotive è l’umiliazione, che si genere nell’infanzia, principalmente a causa dei severi rimproveri da parte dei genitori. Questo può portare, nell’adulto, a umiliare gli altri prima che loro possano farlo a te.


La solitudine provata durante l’infanzia, per la scarsa attenzione da parte della propria rete sociale, genere la paura dell’abbandono, che porta la persona ad allontanarsi dagli altri preventivamente, così da non dover soffrire di nuovo.


Poi troviamo la paura del rifiuto, che ci porta a svalutare noi stessi e riempire la testa di pensieri negativi. Si pensa di non meritare l’affetto di nessuno, isolandosi preventivamente per proteggersi da un presunto rifiuto.


Se si sono vissuti dei tradimenti, ad esempio dai genitori che si sono separati, oppure da un amico o dai primi fidanzatini, si genera la paura di fidarsi. Questo rende molto difficile per una persona essere fiduciosa verso il prossimo ed essere sempre diffidente nell’intrecciare relazioni.


La ricerca del massimo potere raggiungibile, creando un certo fanatismo per il controllo e l’ordine può essere causata da un’infanzia trascorsa con relazioni fredde e autoritarie, e situazioni di ingiustizie subite o percepite (es.: i miei genitori preferivano mio fratello a me e con lui erano teneri, mentre con me sono sempre stati molto rigidi).


Queste ferite sono quelle che tipicamente ci possiamo portare dietro e che condizionano le nostre vite. Con un lavoro interiore di accettazione, è necessario svuotare questo bagaglio di sentimenti negativi per poter essere liberi da questo peso che imprigiona anche il nostro presente e condiziona, attraverso stati d’ansia, il nostro futuro.


 

Se vi ritrovate in una o più delle situazioni che ho descritto in questo articolo, ma non riuscite a svuotare il vostro bagaglio emozionale e a vivere serenamente e senza ansia, non esitare a contattarmi.




psicologo gorizia, psicologo trieste, psicologo udine, psicologo on-line, albo psicologi, stress, ansia, problemi relazionali, problemi di coppia, burnout, depressione, crescita personale, motivazione, cambio abitudini, psicologia anti-aging, disturbi alimentari, psicologica dell'alimentazione, psicologo dello sport


1 Comment


Charlotte Parker
Charlotte Parker
Jul 12, 2023

Mi chiamo Charlotte Parker, vivo e lavoro a Indianapolis, USA. La mia vita è tornata!!! Dopo 2 anni di matrimonio rotto, mio ​​marito mi ha lasciato con due figli, avevo voglia di farla finita, mi sono quasi suicidato perché ci ha lasciato quando la nostra vita aveva un senso. Ero emotivamente giù per tutto questo tempo. Grazie a un incantatore chiamato Dr.Ogaga Kunta che ho incontrato online. In un giorno fedele, mentre stavo navigando in Internet, mi sono imbattuto in diverse testimonianze su questo particolare incantatore. Alcune persone hanno testimoniato che ha riportato indietro il loro ex amante, alcuni hanno testimoniato che può lanciare un incantesimo per fermare il divorzio e anche un incantesimo per ottenere un buon lavoro retribuito…

Like
bottom of page