top of page

Il processo decisionale nello sport



“Da qualche parte nel mondo qualcuno si sta allenando e tu no. Quando lo sfiderai, lui ti batterà.” - Tom Fleming’s Boston Marathon Training Motto


Non sempre il talento vince sulla perseveranza, nel mondo dello sport succede di continuo.


Quel che conta nello sport è l’impegno. Grazie all'impegno, un atleta scarsamente dotato di natura riesce a battere un avversario naturalmente predisposto. Un atleta può essere superiore ad un altro anche grazie soltanto allo sforzo mentale che utilizza.


La conoscenza e la rapidità nell’elaborare la grande quantità di informazioni che investono l’atleta è una di quelle competenze che si possono solo imparare ed allenare.


La componente tattica e strategica è la capacità chiave che compensa le possibili mancanze fisiche. Per questo molti atleti più anziani riescono a vincere contro giovani e prestanti dilettanti, perché utilizzano la testa.


A questo proposito la rapidità della mente è determinata dalla velocità del processo con il quale si elaborano le informazioni per l’azione motoria. Questo è composto da tre fasi:


1. Selezione dello stimolo e comprensione delle informazioni contenute

2. Produzione di una risposta motoria adeguata a tale stimolo

3. Esecuzione


Velocizzare questi tre punti è possibile tramite l’allenamento, questo significa prendere le giuste decisioni al momento più opportuno.


 

Se vuoi sviluppare queste capacità, non esitare a contattarmi.


psicologo gorizia, psicologo trieste, psicologo udine, psicologo on-line, albo psicologi, psicologo dello sport


Comentários


bottom of page