Lo sport per migliorare l’autostima

Aggiornato il: lug 7

Gli effetti del movimento e della pratica sportiva sulla salute fisica è ben noto a tutti. Il miglioramento dell’aspetto fisico, la sensazione di benessere, il rafforzamento muscolare e la funzionalità del corpo, sono conosciuti. Al contrario, i benefici a livello mentale, sono molto meno noti, o comunque meno considerati.

Ma la pratica sportiva ha grande valore nella riduzione dello stress, nel miglioramento del tono dell’umore, del senso di autoefficacia, ma soprattutto nell’incremento dell’autostima Infatti, nella pratica sportiva, concorrono innumerevoli fattori che migliorano la salute e il benessere dell’individuo, e nessuno di essi dovrebbe essere sottovalutato.

Ma che cos’è l’autostima? L’autostima può essere definita come il giudizio che si ha di se stessi o, ancora meglio, come una vera e propria valutazione che una persona fa di se stessa. Si tratta di un processo in cui la valutazione che l’individuo fa, concorre alla costruzione di un’immagine di sé più o meno positiva. Questa immagine influenza la propria sensazione di adeguatezza nei diversi contesti della vita di ogni giorno, dei rapporti con gli altri, delle performance lavorative e sociali, dei rapporti amicali e amorosi.

L’autostima risente della differenza tra il sé reale, cioè l’immagine che abbiamo di noi stessi e il sé ideale ovvero ciò che vorremmo essere. Se la differenza è elevata ci sarà un’influenza negativa sull’autostima, svalutando ciò che si è realmente per eccessivo ancoraggio a ciò che si vorrebbe essere. L’autostima è influenzata da molti fattori e l’insieme dell’immagine di sé fisica, psicologica, sociale, lavorativa, e anche sportiva.

Considerando che l’autostima proviene dall’immagine che una persona ha di sé, è possibile intuire gli effetti che ha la pratica sportiva. Lo sport migliorare l’aspetto fisico, renden il corpo maggiormente tonico, più forte e funzionale. Ne migliora molti aspetti non direttamente visibili come capacità respiratoria e cardiaca e in ultimo quindi il benessere globale. Considerando che l’aspetto fisico è ritenuto molto importante nella percezione del sé, piacersi fisicamente e sentirsi bene determina una influenza positiva della propria immagine. Il movimento favorisce il rilascio di endorfine, sostanze che agiscono positivamente sul tono dell’umore, riducendo lo stress e favorendo una risposta positiva e adattiva all’ambiente, migliorando l’immagine di sé.

Porsi degli obiettivi e impegnarsi per riuscire a raggiungerli, come avviene normalmente per chi pratica attività sportiva, migliora l’immagine che abbiamo di noi e di conseguenza l’autostima. Lo sport ci fa mettere alla prova, con la costanza degli allenamenti e le difficoltà progressive che si affrontano. Ma questo non succede soltanto nei casi di sport agonistici e di alto livello, ma anche semplicemente per vincere noi stessi a sollevarci dal divano, iniziare a muoverci e mantenere la costanza di farlo.

La pratica sportiva, però, non offre soltanto la possibilità di raggiungere risultati, di ottenere successi, ma molto spesso, attraverso di essa, si sperimentano sconfitte e delusioni. Per risollevarsi dai fallimenti è necessario investire energie, sia fisiche che mentali, per mantenere alta la motivazione e per ripristinare l’impegno a continuare ad andare avanti. Tutto questo allena la resilienza, la capacità di adattarsi ai colpi bassi che la vita ci riserverà sempre. Un fallimento migliora la consapevolezza delle nostre risorse e dei nostri limiti e allena le abilità di problem solving e la presa di coscienza della nostra capacità di risollevarci migliora il senso di efficacia e l’autostima.

Lo sport, inoltre permettere di relazionarsi con gli altri, migliorando le proprie capacità empatiche. Si impara ad adattarsi agli altri, a gestire varie situazione del contesto in cui ci troviamo, e questo influenza positivamente l’immagine di sé. Concludendo, si può che lo sport incrementa l’autostima su più fronti e favorisce lo sviluppo di un’immagine positiva. L’importante, però, è comprendere i propri limiti e le proprie risorse, definendo degli obiettivi sfidanti, ma raggiungibili, garantendoci una buona possibilità di successo e di miglioramento, cercando di limitare i fallimenti e i frequenti insuccessi che potrebbero, al contrario, intaccare l’autostima.

#motivazione #autoefficacia #Sportefitness #attivitàsportiva #autostima #resilienza

0 visualizzazioni

CONTATTI

Scienza del Benessere

dott. Rodolfo Vittori

via Modolet, 27

34076 Romans d'Isonzo (GO)

FVG Friuli Venezia Giulia - Italia

​​

Tel: 349 5103035

info@scienzadelbenessere.com

  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon
  • LinkedIn - Black Circle
  • Black YouTube Icon

© 2020 by  Scienza del Benessere

Created with Wix.com