Tecniche di rilassamento

Aggiornato il: 24 dic 2020



Lo stress è una risposta psicofisica a compiti anche molto diversi tra loro, di natura emotiva, cognitiva o sociale, che la persona percepisce come eccessivi. Lo stress è oramai una sensazione piuttosto comune per la maggior parte delle persone che vivono oggi.


A livello fisiologico, la risposta che il nostro corpo dà allo stress è in realtà qualcosa che ci aiuta. Aumenta il battito cardiaco, la pressione di conseguenza la lucidità. Ci aiuta ad affrontare una situazione pericolosa che, in passato, era utile per scappare da un animale selvatico ad esempio ma, oggi è automaticamente applicato a qualsiasi evento, che sia lavorativo, come un litigio con un proprio collega di lavoro, o il semaforo rosso quando siamo in ritardo, oppure la scadenza del mutuo se il nostro conto corrente è in rosso.


Come si può immaginare, lo stress diventa uno strumento piuttosto inutile se viene utilizzato per affrontare il traffico della mattina. Allora, è necessario imparare ad alleviare lo stress riducendo:

  • Il battito cardiaco

  • La pressione

  • Il respiro

  • La tensione muscolare

  • La produzione di cortisolo

Per fare ciò, bisogna ricercare la tecnica di rilassamento che più ti si addice. Per esempio, quelle più diffuse sono:

  • Respirazione profonda

  • Rilassamento muscolare progressivo: si intende contrarre i muscoli per poi rilassarli, così da aumentare la consapevolezza riguardo al livello di tensione

  • Meditazione, Yoga e Tai Chi

  • Massaggio

  • Tecnica della visualizzazione: tramite la visualizzazione di determinate immagini positive, è possibile provare le emozioni correlate a questa

  • Training autogeno: una tecnica più complessa che prevede di legare maggiormente corpo e mente, il tutto tramite lo svolgimento di determinati esercizi

Per scoprire quale tecnica meglio ti si addice, devi prima comprendere da dove proviene il tuo stato di stress. Essenzialmente possiamo identificare l’origine in base al modo in cui si risponde a questo stato:


  • Combattimento: se ti arrabbi e se ti infervori, le tecniche migliori per te saranno quelle che partono dal rallentamento della respirazione, il rilassamento muscolare e a seguire la meditazione.

  • Fuga: se ti isoli e cadi in uno stato depressivo, è meglio stimolare la sensazione di energia con lo yoga o il massaggio.

  • Paralisi: è possibile bloccarsi quando si è particolarmente stressati, allora in contrordine al corpo, è necessario svolgere attività di movimento. Una corsetta e un po’ di sport in genere sono le tecniche migliori.


Non tutti sono uguali o inquadrabili in queste semplici nomenclature. Quello che devi fare per affrontare lo stress è comprenderne l’origine, la modalità con cui rispondi a questo e trovare un’attività che ti permetta di rilassarti.


Se hai bisogno di un aiuto non esitare a chiamarmi