Aminoacidi essenziali e BCAA

Aggiornato il: 5 ott 2020


Gli aminoacidi a catena ramificata, anche conosciuti come aminoacidi BCCA dall’acronimo inglese, sono 3: la Leucina, la Isoleucina e la Valina.


Si tratta di aminoacidi essenziali, ossia che non vengono sintetizzati dall’organismo ma devono essere introdotti attraverso l’alimentazione o l’integrazione, qualora il fabbisogno non venisse soddisfatto tramite il consumo di proteine. In totale gli aminoacidi essenziali sono 8: oltre ai 3 aminoacidi a catena ramificata vi sono la lisina, a lisina, la fenilalanina, la metionina, la treonina e il triptofano. Tutti elementi fondamentali per la costituzione delle proteine.


A differenza degli altri aminoacidi essenziali, però, la metabolizzazione dei BCAA non passa attraverso il fegato ma, una volta assunti, vanno subito verso la massa muscolare.


Gli aminoacidi BCAA sono noti soprattutto nel mondo dello sport, dove viene spesso utilizzata la loro integrazione nutrizionale per potenziare la resa dell’attività fisica, in particolar modo migliorando l’attenzione e le prestazioni atletiche e riducendo la perdita di massa muscolare durante l’allenamento.


Sono uscite le nuove linee guida americane sull’utilizzo efficace dei BCAA per un alto livello di impegno muscolare. Vediamole assieme: - 6 g/die nei 7 giorni precedenti la gara - 2 g/10 Kg di peso prima di una competizione/allenamento alto livello prestazionale - 2 g/10 kg peso dopo competizione/allenamento alto livello prestazionale


Recupero dopo una prestazione di alto livello: - 6 g/die nei 14 giorni successivi alla gara/allenamento depletivo I dosaggi devono poi essere ovviamente contestualizzati al soggetto in esame. Ricordano inoltre che 3 g di aminoacidi essenziali siano già sufficienti a fornire una parziale stimolazione della sintesi proteica, mentre 6 g sono in grado di incrementare tale processo del 250%, valore sicuramente molto interessante se si considera che con l’assunzione di 100 g di carboidrati la sintesi proteica aumenta mediamente del 35%. Il quantitativo di aminoacidi essenziali sufficiente ad ottimizzare la sintesi proteica nell’organismo umano è intorno a 20 g. Ovviamente nell’effettuare queste considerazioni occorre ricordare che l’incremento della sintesi proteica non si rivolge esclusivamente al comparto muscolare ma a tutte quelle funzioni fisiologiche che vedono nella sintesi proteica un meccanismo importante per il proprio funzionamento.


#aminoacidiessenziali #bcaa