_MGL9536_edited.jpg

Realtà virtuale

All’interno di un percorso psicologico, la realtà virtuale rappresenta un valido strumento di aiuto, perché permette al paziente di partecipare attivamente alla presa di consapevolezza di pensieri, emozioni e comportamenti che mette in atto in determinate situazioni e in un ambiente protetto.


Variando le modalità di utilizzo dello  strumento all’interno del setting terapeutico, definito da specifici  protocolli di utilizzo, questo si rivela utile per il trattamento di una  vasta gamma di disturbi e patologie.


L’integrazione della tecnologia  con il concetto di esperienza immersiva, promuove una vasta gamma e flessibilità di scenari e contesti applicativi, rendendo la Realtà Virtuale uno strumento versatile e dal vasto potenziale, ad oggi ancora in gran parte inespresso.