Colloquio psicologico

Il colloquio clinico psicologico è lo strumento di valutazione e di aiuto di fronte ad una richiesta specifica che una persona può fare ad uno psicologo. Esso rappresenta una vera e propria dimensione, spazio-temporale, all’interno della quale si crea una relazione, che è  lo strumento di aiuto e di cura di fronte ad un disagio psicologico.
Un percorso psicologico si sviluppa in diverse fasi, che seguono alla presa di coscienza del problema da parte della persona.
Il terapeuta non è un farmaco, ma una persona con cui entrare in relazione e il percorso non può risolversi in una o due sedute, che possono sicuramente essere di aiuto per risolvere i primi sintomi evidenti, ma che non possono risolvere il problema alla radice.
Attraverso una serie di colloquio psicologici, concordati tra paziente e terapeuta, coadiuvati poi da altre attività complementari come il biofeedback, si crea pertanto un percorso che ha, come obiettivo finale, la promozione dell’autonomia e della serenità della persona.